L’isola

Primi anni del 1700. Mentre la nobiltà europea è in subbuglio a causa della guerra di successione spagnola, il povero cocchiere napoletano Nicola sogna conquiste di ben altra natura: un paio di scarpe nuove, un cuscino e un letto di paglia. Travolto suo malgrado dalla Storia, gli sarà offerto molto di più: la possibilità di diventare conte di Graffa, una piccola isola a forma di krapfen, improvvisamente emersa davanti alle coste meridionali della Sicilia, tra Sciacca e Pantelleria. Un lembo di terra misterioso e instabile, che un secolo dopo diventerà a sua volta oggetto di una nuova disputa territoriale, e che comunemente è nota come Isola Ferdinandea.
Nicola sin da subito è scettico, sa che probabilmente si tratta di una fregatura. In realtà si sta per imbattere nella più grande avventura della sua vita: un viaggio incredibile e divertente in compagnia di un asinello permaloso, e l’incontro con un farfariello di nome Kanunu. La paura del diverso, il timore di non essere all’altezza, la diffidenza del primo incontro lasciano il posto all’amicizia, alla deliziosa scoperta dell’inaspettato, all’emozione del viaggio. Per poi scoprire che la meta è tutta un’altra storia.

10,00

2 disponibili

COD: 978-88-98395-08-8 Categoria:

Caratteristiche

Formato

Genere

Avventura, Fantastico

Pagine

120

Rilegatura

Brossura con cucitura a filo refe

Autore/i

Giulio Alberoni